Intelligenza Artificiale as a Service

intelligranza artificiale reti neurali foto testi commenti social media

Sono già 5 anni che lavoriamo con intelligenza artificiale e reti neurali: risale al lontano 2015 il nostro primo progetto – in produzione – che sfrutta le potenzialità del Machine Learning.

Negli ultimi mesi abbiamo deciso di creare un team che si dedicasse fulltime alla sperimentazione ed utilizzo di reti neurali e intelligenza artificiale. Dopo una prima fase di studio e sperimentazione, il team AI ha ideato un generatore di siti web che utilizza un solo dato come input per creare il tuo sito personale… e personalizzato!

Di che si tratta?

Il personal-site-automated-generator di Flowing – PSAG per gli amici – crea il tuo sito personale in un minuto. Ma parliamo di un minuto vero, 60 secondi… a volte anche meno! Com’è possibile riuscirci?

Abbiamo sviluppato un’intelligenza artificiale in grado di interpretare i dati dei più comuni social network. L’obiettivo è ricavare da essi tutte le informazioni utili alla creazione di un sito personale, personalizzato non solo nell’aspetto ma anche nei contenuti. Unico dato necessario? L’indirizzo email.

Tramite l’email fornita, la macchina è grado di recuperare le immagini che pubblichi sui social e studiarne i pattern. In questo modo può determinare quali sono le tue preferenze in fatto di colori, saturazione, luci, composizione.
Analizza inoltre i dati delle immagini con cui hai interagito – ricerche Google, like su Facebook, Pinterest, Instagram – per determinare con precisione cosa “ti piace“.
Con questi dati genera una palette cromatica da applicare al sito e recupera immagini stock affini ai tuoi gusti, che vengono utilizzate per la personalizzazione del prodotto finito.

Un secondo algoritmo è deputato alla lettura e interpretazione di post e commenti. L’intelligenza artificiale impara ad esprimersi secondo il tuo stile personale (in termini tecnici viene applicata la tecnica dello Style Transfer). La macchina genera tutti i contenuti testuali del sito, come ad esempio i micro-copy di link e bottoni presenti nelle pagine, come se a scriverli fossi stato tu.
Quindi, se sei una persona che si esprime in maniera informale avrai un sito con testi più simili al gergo parlato, mentre se utilizzi più spesso un linguaggio formale otterrai un sito di orientamento più business.

Questa funzione di analisi del testo si potrà attivare anche sull’indirizzo email fornito in input alla AI, consentendo l’analisi delle email e la generazione automatica di risposte.

 

Sogno o realtà?

Pesce d’Aprile! Grazie a chi si è dimostrato interessato all’idea, ma non stiamo utilizzando l’AI per raccogliere i vostri dati. Quello che facciamo invece è insegnare alle macchine ad interpretare le emozioni per migliorare la customer experience degli utenti. Insieme ad Emoj Lab siamo sponsor del forum dell’Intelligenza Artificiale – il prossimo 12 aprile a Milano. Compila la form per iscriverti all’evento!